perché è il nostro ambito predominante, dove ci sentiamo a nostro agio, la nostra confort-zone, osservare e capire, dalla vigna al vino, per trasmettere questa trasformazione, fatta di molti passaggi e tanti sacrifici.